Siamo uno strano Paese

Con tutti i problemi i problemi di sicurezza che ci sono, adesso i nostri politici si scagliano contro ‘pericolosissimi’ criminali: i lavavetri.
Firenze, città nella quale ho vissuto per qualche mese, il cui centro è pieno zeppo di spacciatori extracomunitari e non, ha dichiarato guerra a secchi e spazzole.
Il sindaco di Trieste, invece, ha firmato un’ordinanza che prevede inasprimenti fino al carcere per chi lava i vetri delle auto ai semafori, ma rende valide le stesse misure anche per i mendicanti e i venditori abusivi.
Stavolta ha ragione Bertinotti: i lavavetri sono solo l’ultimo anello della catena.
Nel frattempo, a Catania al terzo episodio di intimidazione in tre giorni un imprenditore ha deciso di chiudere la sua attività edile. ”Non e’ possibile andare avanti così. Basta, chiudiamo. Questo e’ un attacco contro lo Stato; un’altra impresa, nelle mie condizioni, non denuncera’ piu’, paghera’ e comprera’ la serenita”’, ha detto.
Siamo uno strano Paese:
abbiamo dei collegamenti ferroviari che in molte zone (soprattutto al Sud) fanno pena e pensiamo all’alta velocità per far arrivare le mozzarelle mezz’ora prima in Francia.
Abbiamo delle strade che fanno schifo, una su tutte l’incompiuta Salerno-Reggio Calabria, e pensiamo al ponte sullo stretto.
Abbiamo parlamentari condannati con sentenza passata in giudicato e vogliamo mettere in galera mendicanti e lavavetri.
E poi, per liberare le carceri sovraffollate dobbiamo ricorrere a misure pessime come l’indulto…

Annunci

Ancora pena di morte

Oggi, nel ‘democratico’ Texas del ‘democratico’ Bush, sarà giustiziato Kenneth Foster, il nero che non ha mai ucciso: aiutò a fuggire un amico che aveva commesso un omicidio. Negli ultimi 100 anni gli Usa hanno mandato al patibolo almeno 23 persone che non avevano commesso il delitto di cui erano accusate.

Motore di ricerca per concorsi pubblici

JobonlineSempre in tema di concorsi pubblici, segnalo un buon motore di ricerca presente sul sito di JobOnLine

Ancora un concorso all’Inps

Inps
Una informazione di servizio per quanti (come il sottoscritto) sognano un ‘posto al sole’. L’inps dopo quello dello scorso giugno (296 posti), ha bandito un’altra serie di concorsi per laureati e diplomati. Per le domande c’è tempo fino al 24 settembre 2007.
Maggiori info qui.

Aggiornamento:
la data delle prove preselettive dovrebbe essere pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale (serie Concorsi) del 26 febbraio 2008.
Sembra che le stesse prove dovrebbero svolgersi nella prima settimana del mese di aprile.

Inviare e-mail anonime

anonymouse
Anonymouse è uno dei tanti siti che permette di inviare e-mail anonime. Ovviamente non del tutto, dato che compare pur sempre il proprio indirizzo ip.

Inviare fax gratuitamente

faxator
Con Faxator.com è possibile inviare fax gratis in tutta Italia.

I contributi pubblici ai quotidiani

Ne ha già parlato diffusamente la trasmissione Report qualche tempo fa, ma è sempre bene rinfrescare la memoria.
Nel 2006 sono stati erogati ai giornali contributi per 667 milioni euro, relativi all’anno 2003, di cui circa 33 milioni ai quotidiani legati a partiti politici.

– Il Foglio (di Giuliano Ferrara), 3,5 milioni di euro
– Libero (di Vittorio Feltri), 5 milioni e 371.000 euro
– Il Borghese,2.500.000 euro
– Il Riformista, 2.179.000 euro
– l’Opinione, 2 milioni di euro.
– Linea, 2.500.000 euro.
– Roma, 2.582.000 euro.
– l’Indipendente, circa 2 milioni e mezzo di euro.
– Il Denaro, 2.380.000 euro.
– Il giornale d’Italia, 2,5 milioni di euro.
– La Padania (il giornal della Lega), 4 milioni di euro.
– L’Unità 6,4 milioni di euro.
– La Gazzetta politica, 516.000 euro.
– Europa, 3 milioni di euro.
– Il Secolo d’Italia, 3 milioni di euro.
– Liberazione, 3,7 milioni di euro.
– Notizie verdi, circa 2 milioni e mezzo di euro.
– Il Campanile (organo dell’Udeur di Mastella), 1.153.000 euro.
– La Discussione, (giornale della Democrazia cristiana di Rotondi), 2,5 milioni di euro.
– Avvenire (il giornale cattolico), 6 milioni di euro.
– Conquiste del Lavoro, il giornale della Cisl, 3,3 milioni di euro.
– Cavalli e Corse Sportsman, che prende un contributo statale (sigh!!), come cooperativa, 2,5 milioni di euro.
– Italia Oggi, 5 milioni di euro.
– L’Espresso ha ricevuto 12 milioni di euro.
– Rcs e Corriere della Sera 25 milioni di euro.
– Il sole 24 Ore (giornale della Confindustria), 18 milioni di euro.
– Al gruppo Mondadori di Silvio Berlusconi sono invece andati 30 milioni di euro di contributi.
E ce ne sono ancora tanti altri…

Voci precedenti più vecchie