L’informazione e il divorzio del premier

L’Italia è di nuovo “semilibera” nella classifica di Freedom House. Dei chiari esempi erano abbastanza evidenti già nelle scorse settimane, con l’indecente gestione propagandistica del dopo-terremoto in Abruzzo e gli attacchi e le censure diretti a chi osava sollevare qualche dubbio o qualche critica.

Qualche giorno fa Tg e giornali dopo aver più o meno ignorato i provvedimenti che davano ragione a Genchi, a De Magistris e ai pm di Salerno, hanno confinato in poche righe la notizia sulla sentenza del Tar Lazio che annulla la delibera con cui il Csm nel 2008 trasferì Clementina Forleo da Milano a Cremona per “incompatibilità ambientale”. Contro la gip, rea di essersi occupata dei padrini politici dei furbetti, si erano scatenati i maggiori partiti e le maggiori cariche (anzi, scariche) dello Stato. Poi il Csm aveva eseguito la sentenza già scritta. Ma, per il Tar, aveva violato “il principio di legalità”.

Vedremo, ora, come sarà gestita la notizia del divorzio della signora Lario dal premier che ha tanto a cuore la famiglia.

Travaglio, che ormai conosce bene il soggetto, ha le idee chiare: “Quel che accadrà nelle prossime settimane è prevedibilissimo. I siti del Pdl e i fogli d’ordini del regime han già servito l’antipasto: “Il Giornale” con un attacco alzo zero alla “First Lady in sonno” che “danneggia il premier e il governo” diventando “nemica della maggioranza degl’italiani”; “Libero” (una testata, un ossimoro) con tre foto di Veronica giovane a seno nudo. Prossimamente su questi schermi, qualche vecchio filmino osè, magari allegato a uno degli house organ del Sultano. Insomma la massacreranno, com’è accaduto in questi 15 anni a chiunque si sia messo di traverso sulla strada del padrone d’Italia: dai pm di Mani Pulite alla Ariosto, da Montanelli a Biagi, da Santoro a Luttazzi, a tutti gli altri epurati”.

(vignetta di Vauro)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: