Lotta alla corruzione

Continua la lotta alla corruzione da parte dell’attuale governo: il ministro (prestanome) della Giustizia manda i propri ispettori presso la Procura di Bari. I giudici del capoluogo pugliese hanno osato rinviare a giudizio il ministro Fitto per le presunte mazzette del gruppo Angelucci.

Era superfluo, invece, inviare ispettori presso la Procura di Roma, che ha tenuto dentro per un mese due rumeni colpevoli di avere il Dna sbagliato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: