Sugli scontri di Roma

C’è chi sostiene che i recenti scontri romani siano stati creati ad arte.

Come si può leggere nel blog di Grillo, in Piazza Navona un camion è stato lasciato passare dalla Polizia. Trasportava caschi, mazze, forse tirapugni e una ventina di provocatori. Provocatori, non studenti.
I provocatori hanno picchiato gli studenti sotto gli occhi della Polizia.
Un camion con mazze e teppisti poteva essere lì solo in due casi:
– perchè la Polizia lo ha consentito su ordine di qualcuno
– perchè la Polizia non governava la piazza.
Maroni, il ministro degli Interni, dovrebbe spiegarci cosa è successo.

Numerosi video sono presenti sul, web e testimoniano l’anomalia di questi incidenti.  Emblematica è la testimonianza del giornalista e scrittore Curzio Maltese.

E’ evidente che gli episodi del G8 di Genova (sempre governo Berlusconi) non hanno insegnato nulla.

Doveva essere il Governo che doveva garantire maggiore sicurezza. Alemanno sulla sicurezza ci ha costruito la sua vincente campagna elettorale a Roma.
Si può essere pro o contro i tagli alla scuola o alla ricerca, ma non si può violare il diritto di manifestare il proprio dissenso; non si può falsificare la realtà. Siamo veramente alla frutta.

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Luca
    Nov 13, 2008 @ 11:58:28

    ma per favore…..

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: