Milena Gabanelli: "Io non prenderei mai i soldi dei cittadini"

È facile dire community journalism, citizen journalism o frasi così, nell’Italia dilaniata dalla furia antipolitica, dalla sfiducia verso le caste, dalla percezione diffusa che i giornalisti altro che cani da guardia – cani da salotto, sono sempre più, del potere. Quello che c’è dietro la formula – qui come negli Stati Uniti – è tuttavia un po’ più difficile da capire.
Mentre inizia la nuova stagione (altro che Pd: ricomincia Floris, sta per ripartire Vespa, arriva Lilli Gruber a Otto e mezzo), c’è qualcuno che pratichi da noi qualcosa di anche vagamente simile a un giornalismo come quello tentato ora dal californiano Spot Us, o dal newyorchese ProPublica? Ed è auspicabile? Non sarà mica Beppe Grillo col suo blog, diventato intermittente assai? Lo fa Marco Travaglio, o magari la casa editrice chiarelettere? E in definitiva, è davvero un mondo migliore quello in cui i giornalisti anziché esser pagati da editori – in Italia grandi gruppi economici, oppure lo stato – prendono soldi direttamente dai cittadini che li leggono?
Esito finale del samarcandismo, teniamoci pronti a farci dettare infine l’agenda, se non proprio i pezzi, da chi poi dovrà leggerli. Milena Gabanelli, nella sua bottega di Report, ha fama di grande rompiscatole, e di giornalista proverbialmente vicina al suo pubblico. Non così vicina da farsi pagare dai suoi telespettatori, «questo non potrei accettarlo, perché anche così finirei al soldo di gruppi di interessi, anche i cittadini possono essere un gruppo di interessi. Noi di Report riceviamo tantissime proposte di sponsorizzazioni da comitati, i no tav, tanti comitati civici… Ma non è una cosa che potrei mai tollerare, se mi faccio pagare da un comitato danneggio sicuramente gli interessi di altri cittadini estranei a quell’interesse».
Naturalmente Gabanelli accoglie richieste, suggerimenti, segnalazioni. «Non che Report sia fatto secondo quello che vuole il nostro spettatore», racconta mentre sta lavorando alla prima puntata della nuova serie, che esordirà il 12 ottobre. «Però nei periodi in cui andiamo in onda riceviamo in media 500 segnalazioni al giorno, e ci sono dei miei collaboratori che hanno il compito di leggerle tutte, sul serio». Da lì arrivano molti spunti. «Alcune di queste segnalazioni sono solo indicatori di uno stato d’animo, che comunque ci aiuta a inquadrare i temi più sentiti. In questo momento, direi in quest’ordine, l’inquinamento, la scuola, la sanità, il sindacato. Altre volte le richieste dei cittadini entrano un po’ più nello specifico, per esempio quando ci scrive un impiegato, o un funzionario, o qualcuno che, in una certa azienda, è a conoscenza di qualche malfunzionamento, e ha una documentazione che possa certificarlo».
In quel caso – finanziamento a parte – siamo relativamente vicini all’esperienza di certe cose americane come appunto Spot Us, o magari come The Politico, che funziona diversamente, ma riceve soldi (pochi per ora, a quanto pare) dal web. «Il cittadino allora diventa il nostro insider», dice Gabanelli.
Non è, tecnicamente, scrivere quello che il lettore vuole sentirsi dire; né farsi scegliere gli argomenti da chi leggerà: «La scelta la facciamo sempre noi, ci facciamo un mazzo così, riceviamo un mucchio di querele, e vogliamo almeno poter stabilire da soli quello che ci attizza veramente. Noi, non il pubblico».
Già, eterna questione che chiunque scrive si è sentito porre, alla riunione del giornale: ma interesserà davvero al lettore? Il fatto è che, a pensarci bene, nessuno lo sa; specie chi presume di saperlo.

via | Jacopo Jacoboni su “La Stampa”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: