Il federalismo fiscale secondo la Lega

Dopo aver abolito l’Ici sulla prima casa, unica imposta davvero federalista, il cui gettito resta nel territorio, esistente in molte democrazie occidentali (come giustamente evidenziato dal sindaco di Venezia, Cacciari), la Lega torna ad insistere sulla sua idea di federalismo.

Se n’è parlato nella puntata di Omnibus (La7) di ieri:  come sottolineato da Maria Novella Oppo sull’Unità, il leghista (antipatico e arrogante come pochi) Matteo Salvini (nel video mi pare non ci sia questo spezzone) ha trattato “noi italiani, che parliamo (più o meno) la sua stessa lingua e dovremmo essere suoi compatrioti, come mangiapane a tradimento, addirittura sanguisughe. Ecco un esempio letterale del suo eloquio letterario (come ci tiene a far sapere, ha fatto il liceo classico): «Se devo fare beneficenza, lo decido io. Se devo donare sangue, decido io come e quando». Il tutto per spiegare (e c’è riuscito) che cos’è il federalismo fiscale. E cioè: le zone più ricche del Paese pagheranno le tasse alle loro casse (anzi caste) regionali e alle altre zone, semmai, faranno beneficenza, a loro discrezione. Gli elettori del Sud sono avvertiti: tagli e sacrifici sono tutti per loro, che li hanno sempre fatti”.

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Neclord
    Ago 09, 2008 @ 10:38:21

    Lasciare morire metà del paese equivale ad andare a fondo tutti quanti. I soldi esistono già, non è con il federalismo che il cittadino “padano” avrà dei benefici, ma con la lotta all’evasione. Mai dimenticare che i primi “fuggiaschi” dal fisco sono le aziende, e quelle stanno al nord.

    Rispondi

  2. Giulio
    Ago 09, 2008 @ 11:00:32

    Parole sante. Purtroppo l’evasione fiscale, da sempre (basta pensare ai condoni di Tremonti), non è uno degli obiettivi principali di Silviolo & co.

    Rispondi

  3. Neclord
    Ago 09, 2008 @ 13:49:23

    Tra un pò impiegheranno l’esercito per proteggere gli imprenditori che frodano. Tanto, già che sono in giro a presidiare i gelatai, possono “rendersi utili”.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: