andare al lavoro in surf

Stufo della caotica metropolitana e degli autobus affollati, Andy White, 31enne londinese, ha deciso di andare in surf sul Tamigi per recarsi al lavoro.

Percorre ogni giorno 8 chilometri in circa due ore, partendo da casa sua, nel quartiere di Putney alle 5.30, e arrivando a Vauxhall Bridge. Qui lascia la tavola da surf nel garage di un amico, si lava, si veste e prosegue a piedi il tragitto fino all’ufficio, situato nella City.

White si è trasferito da pochi anni nella capitale inglese e temeva di non poter più praticare il surf, suo sport preferito. Invece, dopo aver ottenuto il permesso della guardia costiera, ha trovato questa soluzione che concilia il piacere dello sport con il dovere del lavoro. Oltre al fatto di essere un comportamento ecologicamente corretto. Di recente un suo amico si è convertito a questa bizzarra e anomala iniziativa. 

Entrambi prenderanno presto parte a una escursione surfistica sponsorizzata per raccogliere fondi a favore della ricerca contro il tumore al seno, di cui le rispettive madri sono state vittime.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: