Presto in commercio una eco-lavatrice

Pulito assicurato grazie a chip di plastica riciclabili: questa è la promessa di Xeros, lavatrice eco sostenibile realizzata dai ricercatori dell’Università di Leeds e prodotta dall’azienda britannica Xeros Ltd. I panni sporchi si laveranno con pochissima acqua e li vedremo uscire dalla lavatrice già asciutti.

Basterà l’equivalente d’acqua di una normale tazza da tè, un po’ di detergente e circa 20 chili di chip di plastica, riciclabili fino a 100 volte. Mediamente, si potranno lavare panni per sei mesi.

L’elettrodomestico sarà in commercio entro il prossimo anno ed è stato pensato soprattutto per i lavaggi industriali. I test confermano le sue performance eccezionali: una lavatrice tradizionale richiede l’impiego di circa 35 chili d’acqua per ogni chilo di vestiti; senza contare l’energia necessaria a scaldare l’acqua e quella impiegata per asciugare i panni lavati. Rispetto ai modelli precedenti, la Xeros consumerà oltre il 98 per cento in meno di acqua e di energia rispetto a quelle tradizionali.

via | Corriere.it

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Annalisa
    Dic 19, 2008 @ 08:56:30

    Prima di tutto non è vero che una lavatrice tradizionale richiede l’impiego di circa 35 chili d’acqua per ogni chilo di vestiti. Ma una lavatrice con carico di tessuti 6 Kg che effettua 1 lavaggio e 2 risciacqui (quindi il massimo) consuma al massimo 45 litri di acqua! Quindi secondo me è prima di tutto da verificare le informazioni che vengono date piuttosto che prenderle per buone.
    Secondo ad oggi non esiste nessun “chip” (già la parola mi fa ridere) in grado di poter fare quanto promesso!! Secondo me (e non solo) è una bufala! Come la palla che prometteva di lavare senza detersivo, chi di voi ha visto la puntata di mi manda rai 3 qualche settimana fa sa di cosa sto parlando (per non citare direttamente il prodotto)

    Rispondi

  2. Giulio
    Dic 26, 2008 @ 19:38:21

    Con riferimento alla eco-lavatrice, mi sono limitato a riportare quanto sosteneva il corriere della sera. Non sono un esperto in lavaggio in lavatrici, ma 45 litri di acqua per 6 chili mi sembrano pochini.
    Per quanto riguarda la “palla che consente di lavare senza detersivo”, che si chiama Biowashball”, è vero che a “Mi Manda Rai 3” (che, peraltro, non è l’oracolo di Delfo) ne ha illustrato l’inutilità. E, aggiungo, anche sulla rivista ‘il Salvagente’ la recensione è stata assai mediocre. Ma navigando in internet (e tralasciando Beppe Grillo) è possibile trovare numerose testimonianze positive. Forse, prima di bocciarla, sarebbe il caso di testarla personalmente.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: