Cose italiane 3 (qui rischio di non finire più…)

Era costato la bellezza di 45 milioni di euro.

Non sto parlando di un’avveniristica infrastruttura, ma del portale Italia (www.italia.it), inaugurato poco più di un anno fa dal ministro Rutelli.

Ora pare (il condizionale è d’obbligo, non si sa mai) che il sito, nel silenzio generale dei media e della Corte dei Conti, sia andato in pensione anticipata a causa degli elevati costi e degli scarsi risultati.

Qui potete trovare altre informazioni a riguardo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: