Quando i politici non vogliono rinunciare ai loro privilegi

Sugli ingenti costi della politica si è detto tanto, forse non abbastanza, ma il successo di libri come ‘La Casta’ ci fa capire come il problema sia molto sentito dai cittadini-elettori.
Lo stesso non si può dire per quanto riguarda la nostra ‘amata’ classe politica.
Un esempio: a Milano stanno tentando di abolire le auto blu per gli assessori che, naturalmente si oppongono.

Le motivazioni più ridicole arrivano dalla ‘ondivaga’ Tiziana Maiolo personaggio politico già noto per la sua coerenza: nasce radicale, poi passa a Rifondazione Comunista per approdare, infine, alla corte di superSilvio. Ebbene, l’assessore alle Politiche Sociali del capoluogo lombardo, in data 19 dicembre asserisce: «Stasera devo consegnare un premio ai commercianti all’hotel Quark, in via Lampedusa. Mi hanno detto che per raggiungerlo devo cambiare tre linee del tram e fare un pezzo di strada a piedi, ma per fortuna è corto». Poi prende a cuore la protesta degli autisti che contano sugli straordinari per far quadrare il bilancio familiare e dovranno ora farne a meno: «Porteranno i loro figli a cena dal capogruppo della Lega Matteo Salvini, che ha proposto il taglio delle auto blu». Gli impiegati, aggiunge la Maiolo, «prendono il tram due volte al giorno, gli assessori si spostano molte volte durante la giornata. Chissà se riusciremo ancora ad arrivare puntuali agli appuntamenti».

Qualcuno spieghi all’assessore Maiolo come fanno i ‘comuni mortali’ a far quadrare i bilanci familiari, a spostarsi con i mezzi pubblici e, nonostante tutto, arrivare puntuali al lavoro. Please.

fonte: il Giornale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: