Report del 21 ottobre 2007: politici indagati e raccomandazioni

Domenica scorsa, altra puntata di Report e altro ‘veleno’ per il sottoscritto.

Si è parlato degli onorevoli condannati in via definitiva, in primo e secondo grado, dei rinvii a giudizio, degli indagati e degli incompatibili (quelli che ricoprono più cariche in contemporanea, pur non avendone diritto). Le stesse situazioni sono state confrontate con quelle di altri paesi europei: Francia, Germania, Svezia.

Tra i tanti parlamentari italiani (una ventina) con qualche problemuccio giudiziario: Previti (Forza Italia); Borghezio (Lega) accusato e mai pentitosi di incendio aggravato; Pomicino (Nuovo Psi) accusato di finanziamento illecito (e coinvolto in 40 processi!); Massimo Maria Berruti (Forza Italia), arrestato nel ’94 e condannato per favoreggiamento nel processo sulle tangenti alla Guardia di Finanza; Giorgio La Malfa (Gruppo Misto) tra i condannati di tangentopoli nella vicenda Enimont per aver preso 300 milioni in nero da Montedison; Egidio Sterpa (Forza Italia) condannato a 6 mesi definitivi per finanziamento illecito; Marcello Dell’Utri (Forza Italia) arrestato nel ‘95 per aver inquinato le prove nell’inchiesta sui fondi neri Pubblitalia, condannato per falso in bilancio e frode fiscale, che patteggia 2 anni e 3 mesi. Hanno patteggiato anche Alfredo Vito (Forza Italia) 5 miliardi restituiti per 22 episodi di corruzione a Napoli e Antonio Del Pennino (Forza Italia) 2 condanne con patteggiamento per finanziamento illecito.

In Germania non ci sono condannati per corruzione in generale o all’interno dello svolgimento della loro carica e un parlamentare si ritira anche se quello che ha fatto, pur non essendo illegale è “disdicevole”.

Ma la Giunta per le Elezioni che fa?

E poi le solite raccomandazioni: che un politico segnali nomi ad amico in grado di assumere è una triste consuetudine. Che purtroppo va a scapito di chi l’amico non ce l’ha. Obiettivo Lavoro è una delle più grandi agenzie di lavoro interinale d’Italia: secondo l’accusa, otteneva appalti senza gara pubblica e la regione avrebbe fatto le leggi per tal Saladino, nel 2002, quella che serviva a stabilizzare i 490 interinali di obiettivo lavoro.  Antonio Saladino, al vertice della Compagnia delle Opere del Sud, prima faceva il veterinario poi comincia ad occuparsi di lavoro interinale. E, secondo l’accusa, utilizzava una rete di società per ottenere, finanziamenti pubblici garantiti da amici politici e gestire soldi, consulenze e lavoro. Caterina Merante era una delle principali collaboratrici di Saladino ma dopo 5 anni se ne va e lo denuncia. Giovane imprenditrice, nel 2002 aveva rilevato la “Why not”, una società che fa servizi e difesa del territorio ma che, lei dice, Saladino voleva far funzionare a modo suo: “Il sistema era: ci sono delle imprese che operano nel mercato. Per potersi mantenere sul mercato, ovviamente bisogna presentare dei progetti, delle richieste di finanziamento. Le richieste di finanziamento, possono essere molte volte tracciate da un sistema intrecciato di imprenditori, politici, forze dell’ordine, eccetera. Saladino teneva  molto a rafforzare i legami istituzionali anche attraverso assunzioni di persone segnalate da carabinieri… prefetti, magistrati… e ha rapporti molto stretti con alti ufficiali della guardia di finanza e con appartenenti ai servizi segreti”. Quindi: io, politico, assumo chi tu mi chiedi e tu in cambio mi dai il finanziamento. Alle società vanno i fondi pubblici, al lavoratore il posto, ai politici voti e clientele.

Chiudo con una considerazione personale: l’anno scorso ho partecipato ad un concorso all’Ipost (istituto postetelegrafonici). Tale ente negli ultimi anni ha assunto lavoratori interinali tramite una nota agenzia di lavoro temporaneo. Avendo lavorato per due società operanti nel settore, so benissimo che spesso i lavoratori sono scelti dallo stesso committente. Ebbene, gran parte di questi ragazzi (alcuni anche con cognomi eccellenti) era presente al concorso e, casualità, una buona parte di loro ha passato le dure preselezioni. Ora capisco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: